• Bisport

Sostenibilità e innovazione: quando il top player si chiama Bisport

Intervista a Serena Manzini, numero uno della nota azienda modenese leader nella costruzione di impianti sportivi





Bisport è un’azienda modenese nata negli anni ’80, dedicata totalmente allo sport. Da sempre il focus è uno: fornire impianti, attrezzatture e soprattutto pavimentazioni di qualità per i campi sportivi di tutta Italia. Il successo arriva praticamente subito per l’azienda; d’altronde ci troviamo a Modena, un luogo dove la qualità è sempre stata alta e ricercata in tutti i settori, dal cibo all’automobile. Man mano che passano gli anni, l’azienda cresce e si evolve, migliorandosi costantemente e cercando sempre soluzioni nuove e all’avanguardia. Questo è sicuramente il punto di forza di un’azienda che unisce l’esperienza maturata alla flessibilità di una direzione giovane. È nel 2014, infatti, che la sua guida passa nelle mani di Serena Manzini, che abbiamo incontrato per conoscere di più la realtà di Bisport, e di Rashid Mohammadi.


Buongiorno Serena, parlaci di Bisport e della sua mission


Bisport è nata dalla passione smisurata per lo sport ed è cresciuta negli anni grazie alla ricerca e all’impegno che dedichiamo ai nostri lavori. Possiamo realizzare progetti complessi, fornendo attrezzature, illuminazione, impianti e tutto il necessario per creare palazzetti sportivi, campi, palestre, ma anche asili e campi gioco per bambini. Installiamo pavimentazioni indoor e outdoor in gomma, pvc, legno, erba sintetica, sabbia… Ma i nostri servizi comprendono anche la consulenza, la manutenzione, l’installazione di recinzioni, coperture, illuminazione e tanto altro. Insomma, cerchiamo di offrire tutta la gamma di servizi dedicati. Il nostro obiettivo è sicuramente creare ambienti moderni, innovativi e sani.


In che senso “sani”?


Quando si creano campi di gioco è molto importante tenere in considerazione la salvaguardia dell’integrità fisica dell’atleta e la sua performance sul campo. Questo aspetto spesso viene sottovalutato, soprattutto se si ricercano soluzioni economiche. Per garantire questi due aspetti fondamentali dobbiamo selezionare prodotti ecosostenibili e sicuri. Se si sceglie un prodotto a basso prezzo c’è il rischio che si sollevi durante il gioco, oppure che non permetta la buona riuscita di ogni gesto atletico. Anche la qualità dell’aria può essere compromessa dalle emissioni dei materiali scadenti, soprattutto quando sono a contatto con la luce solare ed il calore. Considerate che durante gli allenamenti e le partite un atleta respira con una frequenza 20 volte superiore al normale, il rischio per la sua salute deve essere sempre il primo pensiero. Per questo continuiamo imperterriti a promuovere ed utilizzare esclusivamente prodotti di qualità e certificati, che limitano le emissioni al minimo.


Ma la nota negativa c’è: la guerra al ribasso tocca anche questo settore


Decisamente sì. Quando offri la qualità il pericolo è sempre di perdere tutta una fetta di mercato che cerca i prezzi più bassi, senza tenere in considerazione che materiali scadenti spesso portano risultati scadenti. La nostra scelta di mantenere determinati standard non ci permette di lavorare con tutti, questo è vero. Ma vendere prodotti che si degradano dopo poco tempo e non permettono performance eccellenti comprometterebbe la nostra credibilità.


È una scelta coraggiosa, che però porta i suoi risultati anche nel lungo termine: Bisport è una compagna di cui ci si può fidare


Si tratta di adattare il servizio alla necessità del cliente. Possiamo selezionare il pavimento perfetto per una palestra, come l’erba sintetica migliore per rivestire il campo giochi di un asilo. Mi piace trovare nuovi progetti e ricercare i materiali migliori per realizzarli.


Non vi limitate al settore dello sport allora?


Assolutamente no! Offrendo soluzioni diverse possiamo coprire diversi settori. Uno che ci appassiona molto è quello appunto dei campi gioco per bambini e degli asili. Come mamma trovo molto stimolante arredare questi ambienti ideati a misura di bambino.


Quindi anche gli asili utilizzano erba sintetica?


Certo! È più igienica e sicura, i bambini non si sporcano, non rischiano di cadere sui sassi e su zolle di terra. Dopo la pioggia si asciuga senza creare fango… Insomma, ha dei vantaggi notevoli, che molte realtà che si interfacciano coi bambini ci richiedono.


Avete dei progetti di cui siete particolarmente fieri?


Sicuramente il centro sportivo di Sorbolo, un progetto realizzato quasi interamente da noi. Dal sottofondo al manto in erba, dall’illuminazione al campetto di allenamento. Ma anche il campo di calcio di Soragna, il campo di calcetto del C.S.I. a Reggio Emilia, i campi da tennis di Guastalla e Boretto, i campi da padel del Tennis Club Carpi, della Bocciofila Modenese e del circolo tennis Zeta2 a Modena.


Lasciaci con un pensiero


Il settore dell’impiantistica per sport è molto competitivo. È facile trovare un fornitore di erba sintetica, non è però sempre facile trovarne uno di qualità. E per permettere le prestazioni migliori da parte degli atleti, la salubrità dei materiali e la durata è necessario puntare a prodotti certificati, moderni e di ottima fattura. Vogliamo portare l’innovazione nel meraviglioso mondo dello sport, quel settore che spinge gli individui a superare i propri limiti, spostandoli sempre un passo più avanti. Ecco: noi cerchiamo di seguire lo stesso principio.

Contattaci

Scrivici o chiamaci per avere un preventivo!
  • White Facebook Icon
  • Bianco Pinterest Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco YouTube Icona

Bisport S.r.l.

Via S. Folloni, 49
41126 Modena (MO)

bisportsrl@pec-legal.it

P.I. 03555010366

REA: MO – 398065

Capitale sociale € 50.000 i.m.

bisport@bisport.it

+39 059 253155

+39 335 305572

Sito realizzato da Elior by Tekapp Srl